I 10 Comandamenti secondo Linux


Tweet

Secondo la definizione fornita da Wikipedia "i dieci comandamenti, detti anche Decalogo, sono i comandamenti  scritti sulle tavole della legge date da Dio a Mosè sul monte Sinai".
Se da una parte le 10 regole base fornite dalla Bibbia ai fedeli rappresentano la principale guida per condurre una vita che scorra sulla retta via, dall’altra, le stesse regole possono perfettamente essere riadattate in altri contesti e, nello specifico, la divinità viene questa volta incarnata da Linux.

Operando la sopracitata traslazione (senza per questo mancare in alcun modo di rispetto a teologia, principi, religione, credenti e quant’altro) ed assumendo come idolo indiscusso il tanto amato pinguino, i "10 Comandamenti secondo Linux", recitano le seguenti parole:

Io Sono il Signore Dio Tuo —> Chiaro riferimento a Linus Torvalds:

  1. Non avrai altro Dio all’infuori di me —> Nessuno dovrebbe installare un sistema operativo diverso da Linux e qualora lo facesse, dovrebbe sempre ricordare di tenerlo come seconda scelta.
  2. Non nominare il nome di Dio invano —> Mai usurpare il nome di Linux durante un confronto, anche animato, con chi sostiene Microsoft.
  3. Ricordati di santificare le feste —> Ricordiamo che Lancelot è rappresentate dal Santo Graal.
  4. Onora il padre e la madre —> Bisogna sempre ricordare Unix, predecessore di Linux.
  5. Non uccidere —> Non usare mai il comando "kill"!!!!
  6. Non commettere adulterio —> Non utilizzare prodotti targati Microsoft sulla propria macchina.
  7. Non rubare —> Installare ed usare solamente software open source sul proprio computer evitando la pirateria.
  8. Non dire falsa testimonianza —> In riferimento a tutte le diffamazioni che si presentano all’interno della variegata comunità che ruota intorno a Linux.
  9. Non desiderare la donna di altri —> Cercate sempre di essere dei buoni geek e di non brucare l’erba del vicino, anche se sembra sempre più verde.
  10. Non desiderare la roba di altri —> Anche se dotati di una macchina migliore, di una casa più grande e di una vita più agiata, non invidiate mai chi lavora per Microsoft.

Ecco dunque le 10 regole per vivere in armonia con il proprio sistema operativo, nella speranza che nessuno di voi abbia preso troppo sul serio la nostra allegoria-parodia,

Cheers! ; )

Articoli Correlati

,

Segnala questo articolo: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
  • Facebook
  • del.icio.us
  • Digg
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • Technorati
  • OKnotizie
  • Google Bookmarks
  • TwitThis
  • Upnews
  • Segnalo

  • Pingback: Tweets that mention I 10 Comandamenti secondo Linux « Crismon's Blog -- Topsy.com

  • http://www.morolandia.wordpress.com Furlan

    Ahahahah

  • http://www.morolandia.wordpress.com Furlan

    Soprattutto il 5: non usare il comando “kill”… allora sono assolutamente un assassino. E chi usa il “kill -9″? :P

  • http://www.crismonblog.org Crismon

    Kill -9 comporta una particolare penitenza scelta tra le varie disponibili da Linus Torvalds…..
    Il kill può essere assolto tramite confessione ;)
    Furlan, cerca di migliorare ;)