Ottimizzare Firefox per l’utilizzo su dispositivi netbook


Tweet

Uno dei problemi più frequenti e fastidiosi con cui un’utente ha a che fare in seguito all’installazione di una generica distribuzione Linux su un dispositivo netbook, è sicuramente rappresentato da Firefox e dallo spazio di navigazione ridotto.
Le dimensioni di uno schermo di che generalmente variano dai 10,1" ai 12.1" sicuramente non agevolano l’utente durante la visualizzazione del 99% delle pagine internet e di conseguenza, per migliorarne la funzionalità, occorre intervenire e modificare le caratteristiche del browser.

Fortunatamente, nel caso di Firefox, è possibile fare affiddamento sulla miriade di estensioni e plugin di cui il browser dispone e dunque modellare l’interfaccia grafica secondo le nostre esigenze. In questo articolo tratteremo la procedura di ottimizzazione di Firefox al fine di adattarlo alle caratteristiche di quei dispositivi che adottano uno schermo dalle dimensioni ridotte.

Innanzitutto occorre rimuovere la barra dei segnalibri e per mezzo del menù Visualizza  –> Barre degli strumenti –> Deselezionare la casella corrispondente alla voce Barra dei segnalibri. Successivamente, al fine di ulteriore spazio da destinare alla visualizzazione della pagina Web, dal menù Visualizza deselezionare la casella corrispondente alla voce Barra di stato.

Confrontando la finestra di Firefox prima e dopo l’intervento che segue i suggerimenti precedenti, è già possibile notare qualche sensibile miglioramento:

Firefox + Barra dei segnalibri | Crismon's Blog Firefox - Esclusione della Barra dei segnalibri | Crismon's Blog

L’aspetto del browser, già dal primo intervento, ci consentirà di recuperare spazio prezioso grazie all’eliminazione da destinare alla pagina caricata.

Un ottimo stratagemma per ottimizzare Firefox per la visualizzazione di pagine web su dispositivi netbook è sicuramente rappresentato dalla diminuzione della dimensione delle icone e dall’unificazione dei classici pulsanti di aggiornamento della pagina e dell’interruzione del caricamento. Quest’ultima operazione non ridurrà le funzioni del browser in quanto nel momento in cui la pagine è in fase di caricamento verrà visualizzato il pulsante addetto all’interruzione, in caso contrazio, ovvero nel momento in cui la fase di caricamento giungerà al termine, sarà possibile usufruire della funzionalità del pulsante aggiornamento.

Selezionare la voce usa icone piccole contenuta nel menù Visualizza –> Barre degli strumenti –> Personalizza.

Per quanto riguardala personalizzazione dei pulsanti Aggiorna e Blocca è necessario ricorrere ad un’estensione (Stylish) che ci permetterà di personalizzare il browser. L’add-on in questione è disponibile a questo indirizzo.

Stylist, tra le sue caratteristiche, permette di utilizzare degli stili personalizzati reperibili in rete e di conseguenza, al fine di raggiungere l’obiettivo preposto, è necessario implementare Stop/Reload disponibile a questo indirizzo.

N.B: Prima di procedere al download è necessario invertire l’ordine dei pulsanti Stop/Reload: aprire il menù Visualizza –> Barre degli strumenti –> Personalizza –>  Agire direttamente sui bottoni interessati cambiandone l’ordine e confermare la nuova disposizione premendo il pulsante Fatto.

In seguito all’installazione di Stop/Reload il browser, nel momento in cui si accingerà a caricare i contenuti di una qualsiasi pagina Web, mostrerà il pulsante addetto all’arresto dell’operazione mentre, nel momento in cui la pagina sarà completamente caricata, sarà possibile disporre della funzionalità del pulsante di aggiornamento. Le immagini successive raffigurano il browser e il comportamento del bottone in seguito all’implementazione di Stop/Reload:

Per mezzo di Omnibox il browser e più precisamente la barra degli indirizzi, in seguito all’immissione di una generica parola chiave, suggerirà una serie di ricerche effettuabili per mezzo del noto motore di ricerca Google. L’estensione, protagonista dell’immagine successiva, è disponibile a questo indirizzo.

Anche le schede di cui il browser è munito, malgrado la loro utilità, costituiscono un fattore di svantaggio visto che contribuiscono a ridurre le dimensioni dell’area di navigazione.
Per ovviare a tale inconveniente, senza rinunciare ai benefici da tale funzione è possibile ricorrere all’utilizzo di Tree Tab Style. Il plugin eliminerà lo spazio orizzontale generalmente occupato dalle schede di navigazione disponendole per linee verticali su una estremità del browser (Vedi immagine successiva).
Grazie al pannello di configurazione sarà possibile gestire a proprio piacimento la modalità di visualizzazione.

Tree Tab Style è disponibile per il download da questo indirizzo.

Un’altra estensione che ci permette di guadagnare ulteriore spazio è sicuramente rappresentata da Hide Menù Bar  che per mezzo del tasto ALT permette di nascondere e di richiamare la Barra dei menù. Hide Menù Bar è disponibile a questo indirizzo.

Infine, per dare un tocco di originalità al browser, è possibile ricorrere a Fission: un plugin che grazie alle sue caratteristiche permette di monitorare in tempo reale la fase di caricamento della pagine web in questione.
L’immagine successiva, come evidenzia la barra degli indirizzi, esalta le capacità di Fission. L’estensione è reperibile a questo indirizzo.

Il tutorial termina qui e come è possibile notare dall’immagine precedente, il browser dispone ora di un’area di navigazione molto più ampia e ciò contribuirà ad agevolare sia la navigazione che la lettura dei contenuti delle pagine Web.

Articoli Correlati

, , , , , ,

Segnala questo articolo: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
  • Facebook
  • del.icio.us
  • Digg
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • Technorati
  • OKnotizie
  • Google Bookmarks
  • TwitThis
  • Upnews
  • Segnalo

  • friend

    premi F11 ed eviti tutto sto giro :)

  • Crismon

    Sicuramente una buona alternativa ma che ti rende praticamente schiavo del tasto F11. Utilizzando le istruzioni contenute in questo articolo ottieni un browser in modalità tutto schermo (o quasi) con tutte le funzionalità di cui dispone a portata di click. ;)

  • http://it-it.facebook.com/people/Giuseppe-Salinaro/1626934381 Giuseppe Salinaro

    oppure quando navighi con una sola tab aperta e rimuovere la barra delle tabs…..puoi digitare about:config e settare browser.tabs.autohide su true….le barra comparirà solo se sono presenti + tabs aperti

  • Crismon

    Una buona via anche se con 2 tab aperte si ripresenterà la barra..

  • http://profiles.yahoo.com/u/QNTRIZ2CTCATI6XSZVKNQWUA6M Marco Grazia

    Un'altra via sarebbe quella che noi sviluppatori iniziassimo a tenere conto di questi problemi quando sviluppiamo dei siti.
    Il problema è che non si può fare con sicurezza lo sniffing del sistema operativo, dato che spesso questo non dice su quale dispositivo è stato montato.
    Oppure mettere un foglio di stile alternativo con tasto di attivazione nella pagina, solo per i netbook.
    Il fatto è che comunque tutto questo lavoro in più si traduce in costo e spessissimo i clienti non vogliono sentir parlare di questo.
    Altra cosa: io ho provato a chattare con una vecchia chat in java visualizzata dentro FF su un eeePC e nemmeno premendo f11 si riusciva a vedere tutta l'applet, per fortuna questa aveva l'opzione di undocking e quindi mi è stato facile staccarla dalla pagina e trattarla come una normale finestra.
    Il problema è che non tutte queste applicazioni ce l'hanno questa disponibilità, per non parlare poi di prodotti come Facebook che ha un'interfaccia complessa dove è facile con quelle misure sovrapporre finestrelle e quant'altro.
    Insomma, i netbook sono belli e pratici ma secondo me un pollice in più avrebbe aiutato molto e non avrebbe fatto perdere nulla alla maneggevolezza.

  • Mario Govoni

    Si può usare anche Tiny menu, estensione che permette di sostituire alla barra dei menù un menù a tendina posto all'estrema sinistra della barra degli strumenti.

  • http://www.crismonblog.org Crismon

    Esatto, è una possibilile e valida alternativa.