In questo articolo tratteremo un argomento che sicuramente risulterà interessante nonchè allettante per una buona parte di utenti appassionati di games.
Girando per la rete alla caccia di qualcosa di divertente per ingannare il tempo e con la speranza di uccidere la noia di una comunissima e banalissima serata autunnale senza troppe pretese e senza nulla di promettente, mi sono imbattuta, per la mia felicità in un simpatico giochino: Robombs.

Ho installato il game e mi sono immediatamente resa conto che Robombs rappresenta il clone in 3D per Linux, Solaris, Windows e Mac Os e di un altro famoso gioco, cioè, Bomberman. Sia Robombs che Bomberman, a loro volta, appartengono alla categoria degli "Arcade Games" e possono entrambi essere considerati figli, nonchè cloni del vecchio Dina Blaster.

Tantissimi utenti ricorderanno certamente Dina Blaster, popolarissimo nella prima metà degli anni ‘90, oggi tornato in voga grazie appunto ai cloni che girano per il web.

Dina Blaster, per riportare alla memoria un pezzettino di storia degli Arcade Games, fu rilasciato per la prima volta nel lontano 1995, ha sbancato e popolato milioni di sale giochi appassionando utenti di tutte le età. Oggi possiamo rivivere le stesse sensazioni sulla nostra OpenSUSE grazie a Robombs, gioco del tutto gratuito, semplice da installare e divertente da giocare.

Proprio per il fatto che si ispira a Bomberman, ne condivide lo scopo principale e per essere più precisi, l’obiettivo dei giocatori è quello di piazzare delle bombe per uccidere il nemico e nello stesso tempo riuscire a sfuggire dall’ira dell’avversario.

E’ altrettanto importante sgombrare il campo piazzando una bomba in prossimità delle casse in legno che puntellano e ostacolano le piste sulle quali stiamo giocando. Se siamo fortunati, l’esplosione di alcune casse causerà l’emergere di alcuni elementi che ci permettono di conquistare rifornimenti di vario genere come armi ed energia.
Dobbiamo essere rapidi e attenti, il nemico è sempre in agguato nel tentativo di accaparrarsi rifornimenti e di ucciderci.

Il tutto, come già accennato, in un’entusiasmante grafica rinnovata corredata di simpatici suoni e colori accesi ed allegri. Abbiamo la possibilità di giocare su 9 livelli differenti, ognuno dei quali ispirato a sua volta da un altro gioco come per esempio Packman ecc.

E’ possibile giocare in modalità "single player" se nessuno dei nostri amici è disponibile o se preferiamo "multi-player". Pare che Robombs sia stato ideato per il cosiddetto "LAN play" ma funziona perfettamente anche su Internet.

Il gioco è stato scritto in Java e per questo motivo è multi-piattaforma, funziona dunque su Linux, Windows e Mac. Il download del gioco può essere effettuato dal sito ufficiale.

Installare Robombs sulla nostra OpenSUSE è veramente semplice.

Come prima cosa occorre scaricare Robombs dal sito che vi abbiamo indicato. Basteranno pochi minuti per completare il download. Per comodità ho posizionato il file scaricato sul mio Desktop: esempio che prenderò come riferimento per illustrare il procedimento di installazione

Fatto ciò, occorre estrarre l’archivio.zip appena scaricato.  A tale fine esistono due metodi, o tramite console oppure per via grafica.

In questo caso io ho preferito procedere via grafica. In questo caso è sufficiente cliccare con il tasto destro del mouse sopra l’archivio.zip appena scaricato e selezionare "Estrai qui".

In seguito all’estrazione verrà creata una cartella (/robombs) contenente lo script di avvio che va reso eseguibile. Come ben sapete, anche in questo caso si può decidere di procedere per via grafica oppure tramite console. In questo caso ho preferito agire tramite console ed in particolare:

Aprire una console e digitare i seguenti comandi: (il primo per entrare nella cartella contenente lo script, il secondo per renderlo eseguibile)

cd /home/`whoami`/Desktop/robombs/
chmod +x Robombs.sh

Per avviare il Robombs è necessario impartire questo comando dalla cartella contenente lo script:

./Robombs.sh

A questo punto basta premere invio e la procedura è giunta al suo termine. Verrà avviato immediatamente Robombs ma prima di arrivare al gioco vero e proprio apparirà una piccola finestra come quella riportata in figura:

In poche parole ci viene chiesto se desideriamo autorizzare il trasferimento di alcune configurazioni per facilitare e agevolare lo sviluppo del gioco. Se desideriamo accettare premere "Si", in caso contrario premere "No".

Fatto ciò comparirà un’altra finestra in cui ci viene chiesto di impostare la risoluzione del nostro schermo. E’ chiaro che il valore da impostare dipende dalla configurazione corrente del nostro schermo, nel mio caso il risultato è stato il seguente:

Fatto ciò comparirà una finestra per impostare la modalità di gioco, per inserire il proprio nome e per connettersi al server.

Se preferiamo giocare da soli basta cliccare su "Single Player" e ci ritroveremo dentro ad un livello in cui ci verrà richiesto di piazzare le bombe in prossimità delle casse di legno. Lo scopo del gioco si ridurrà solamente al tentativo di non esplodere insieme alle bombe. E’ anche possibile giocare contro i Bot aggiungendo altri giocatori. In questo modo lo scopo del gioco sarà quello di fare esplodere gli altri player ed evitare di venire uccisi. Per connettersi al server è necessario cliccare su "Connect".  Le schermate che vi si presenteranno saranno simili a quelle esposte in figura:

Come potete notare dalle figure, è possibile aggiungere tutti i Bot che desideriamo e cambiare il livello su cui preferiamo giocare.

E’ stato già accennato, inoltre, che è possibile scegliere come modalità di gioco quella "multiplayer". Per far ciò è necessario che uno dei giocatori allestisca un server tramite l’interfaccia grafica. Per consentire l’accesso di altri utenti deve obbligatoriamente aprire le porte 7000 e 7002 in TCP su router e firewall.

E’ necessario, inoltre, che chi fungerà da server fornisca ai partecipanti il suo indirizzo ip pubblico seguito dalla porta 7000. Di contro, gli utenti che usufruiranno del server creato dal primo player, dovranno inserire l”indirizzo IP su"Connect to", secondo questa forma  IndirizzoIP:7000, come in figura:

E questa è l’immagine che apparirà quando inizierà il gioco vero e proprio:

Come ho già accennato, giocare a Robombs è molto semplice. Basta utilizzare i tasti direzionali della tastiera per spostarci avanti, indietro, a destra o a sinistra.

Per posizionare una bomba nel punto in cui desideriamo, invece, sarà necessario utilizzare il  mouse ed in particolare basterà cliccare con il tasto destro. L’utilizzo del mouse ci è anche utile per fa compiere al protagonista rotazioni di 360° su se stesso. Attraverso la rotellina del mouse, infine, sarà possibile zoomare.

Ricordatevi di allontanarvi immediatamente dal punto in cui è stata lanciata la bomba per evitare di soccombere. Lo scopo del gioco è quello di non lasciarsi uccidere e nello stesso tempo di uccidere l’avversario.

Buon divertimento!

 

Gli ultimi 5 articoli di Roby

Segnala questo articolo: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
  • Facebook
  • del.icio.us
  • Digg
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • Technorati
  • OKnotizie
  • Google Bookmarks
  • Slashdot
  • TwitThis
  • Upnews
  • Segnalo

Articoli Correlati