openSUSE 11.4 (KDE), user e root, uniformare lo stile delle finestre


Tweet

KDE 4.6 ed openSUSE 11.4 - ma anche openSUSE 11.3!!! -, root ed user, due stili ed un perchè!!
Se per l'amministratore del sistema le impostazioni del DE riservano l'impiego dello stile Cleanlooks, per l'utente è previsto l'utilizzo di Oxygen ed immancabilmente, le applicazioni dell'uno e dell'altro, differiscono per alcuni particolari estetici.
Defezioni che non passano inosservate dinnanzi all'occhio attento dell'utente ma che di certo, grazie ad un semplice intervento, possono essere annullate.

Le successive immagini mostrano l'incoerenza di stile tra le applicazioni appartenenti all'amministratore di sistema e al singolo utente:

root:/ #                              user:/> 

user:/>  Centro di Controllo - openSUSE 11.4 - Crismon's Blog

user:/> Gestore Pacchetti - openSUSE 11.4 | Crismon's Blog

user:/> Kwrite - openSUSE 11.4 | Crismon's Blog

La soluzione in grado di uniformare lo stile, conferendo maggior coerenza alle applicazioni, è rappresentata dal tool denominato qtconfig che, se lanciato da root, consente appunto di assegnare, di regolare e di ripristinare lo stile delle finestre.

E' dunque necessario aprire una console ed avviare lo strumento digitando:

su -c "qtconfig"

Selezionare mediante le opzioni del campo Select GUI Style lo stile più appropriato:

Salvare la modifica apportata attraverso il menu File –> Salva.

Articoli Correlati

, , , , ,

Segnala questo articolo: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
  • Facebook
  • del.icio.us
  • Digg
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • Technorati
  • OKnotizie
  • Google Bookmarks
  • TwitThis
  • Upnews
  • Segnalo

  • geppo

    era così nella 11.2, nella 11.1, nell1 11, 10.3 e 10.2… non ve ne siete mai accorti???

  • http://www.crismonblog.org Crismon

    No, per quanto mi riguarda l’ho notato dalla 11.3… :)

  • http://www.facebook.com/people/Manu-Manuu/1642954021 Manu Manuu

    Dalla 11.4 quindi.. Nella 11.3 era a posto :)

  • geppo

    sto installando su macchina virtuale, e mi dice che opensuse fornisce openoffice.org… non hanno manco cambiato la dicitura , dopo aver sbandierato ai 4 venti l’adozione di libreoffice.. ma che gente distratta…

    differenze di stile notevoli io le ho sempre riscontrate in opensuse fra root e guest, fin dalla 10.2

  • http://it-it.facebook.com/people/Giuseppe-Salinaro/1626934381 Giuseppe Salinaro

    dipende…io sulla 11.3 l’avevo…qualche impostazione modificata da qualche pacchetto potrebbe essere la causa

  • geppo

    con virtualbox, non mi parte la versione 64bit in dvd, dopo l’installazione, si pianta irrimediabilmente.. allora vado con la kde a 32 e installo… sembra non ci sia rete, poi invece spunta … mi dice di fare 3 aggiornamenti, ma ogni volta che dai l’ok riparte da capo a ti richiedew di farli… allora apro l’update da yast, e al solito quando si usa un livecd, deve in realtà ancora installare un miliardo di cose… ma uno che è nuovo come ci si raccapezza in ‘ste cose??? Sinceramente l’esperienza utente non mi sembra migliorata di una virgola… sempre i soliti difetti da 5 anni a sta parte…

  • Anonimo

    Allora è vero in virtualbox ci sono dei problemi, che però non ci sono quando lo si installa sul pc.

    Kpackagemanager è una manna dal cielo secondo me io non ho nessun problema, l’ho avuto solo al primo avvio di sistema ma dopo il riavvio nienet.

    Quando avvi yast per la prima volta installa tutto quello che serve per la lingua etc etc

  • geppo

    si daccordo, ma una persona che non conosce opensuse cosa ne sa che deve avviare yast per installare da rete metà del sistema? E quando non riesce ad aggiornare all’inizio perchè dà errore… Ma scriverle ste cose, impostarle automaticametnte… E l’installazione dei codec di kaffeine?? vuoi installare i software mancanti? Ma certo… Mi dispiace non hai i repository configurati??!!! Ma cosa c.a..o vuol dire si chiede quello che l’ha messo la prima volta… Scrivere: devi aggiungere il repository packman da questo elenco.. pare troppo complicato per quelli di opnsuse??? Ripeto : esperienza utente ferma a 5 anni fa..

  • http://www.facebook.com/people/Manu-Manuu/1642954021 Manu Manuu

    Io prima lo facevo sempre coi one-click-install dei codec che trovavo qui sul blog di Crismon :)

  • Anonimo

    Ma a me i codec li ha installati appena aperto l’installatore di pacchetti! E poi voglio dire chi non va ad aprire l’installatore la prima volta che usa linux?

  • geppo

    che arrampicata sugli specchi… La gente non sa manco che esiste yast, può benissimo non andarlo a cercare per mesi.. Mettiamoci nell’ottica di ‘persona normale che vuole usare un pc’ quando parliamo di esperienza utente.. Se l’installazione da cdrom non è completa è forse il caso di accennarlo all’utenza?? Sai cosa vuol dire trovarsi 900 mega da scaricare con una chiavetta 3g?? Ne hai un’idea? Significa non poter più usare il pc per un giorno intero.. E poi i codec li installa solo se aggiungi il repository packman, senza ovviamente che nessuno ti dica che sono lì.. La vogliamo chiamare una soluzione user-friendly? La verità è che gli sviluppatori di opensuse la fanno per sè stessi e basta; se assumessero un paio di persone intelligenti ubuntu non avrebbe ragione di esistere …

  • Zartax

    Era proprio il problema che avevo io!!!
    Ho fatto l’aggiornamento dalla 11.3 alla 11.4 ed è andato tutto ok tranne che per questo piccolo particolare.
    Grazie mille per la soluzione!!

  • http://www.facebook.com/people/Manu-Manuu/1642954021 Manu Manuu

    Ragazzi, una domanda: come vi va oxygen-gtk? Da me abbastanza male, mentre sulla 11.3 era perfetto.. Non capisco quale possa essere il problema, se qualche libreria, se kde4.6 oppure la versione 1.0.3 dello stesso oxygen-gtk.. boh..

  • Lazy

    Ragazzi bella guida,io da Chakra ci sono riuscito senza problemi,unuica cosa che non capisco come fare è dare oltre allo stile oxygen anche lo schema di colore,cioè lo schema di colore anche se lo cambi restasempre quello di default per le finestre da root e cmbia solo nel decoratore…

  • http://www.facebook.com/people/Manu-Manuu/1642954021 Manu Manuu

    Per modificare lo stile di root stai eseguendo systemsettings come root?

  • Lazyman K

    In effetti no manu però ho notato che lo schema colori cambia cmq dopo un riavvio di sitema ;)

  • Anonimo

    Esporti il tuo schema di colori, accedi come root a kde e lo importi, lo imposti e a quel punto dovresti averlo anche per le applicazioni root!

  • http://www.facebook.com/people/Manu-Manuu/1642954021 Manu Manuu

    Non so come mai.. Per caso hai importato lo schema colori da una partizione che non è montata automaticamente all’avvio?

  • http://www.facebook.com/people/Manu-Manuu/1642954021 Manu Manuu

    Brutte notizie per gli amanti di kde e openSUSE11.4. Se si utilizza una scheda grafica nvidia con driver proprietari oxygen-gtk risulterà coinvolto in problemi di gradiente derivanti dalla nuova versione di cairo.
    L’unica soluzione al momento è compilare cairo con una patch. Qui i dettagli:
    http://kde-look.org/content/show.php?action=knowledgebase&content=136216&kbid=556
    http://www.nvnews.net/vbulletin/showthread.php?t=154919

  • geppo

    il problema vero rimane l’incredibile knetworkmanager, che riesce ad essere ad ogni uscita peggiore del precedente… Se vuoi usare una chiavetta umts, la puoi collegare, ma poi non la puoi spegnere se non disabilitando in ttoto la rete.. e così facendo poi non puoi più riavviarla, perchè non funziona nemmeno una impostazione… Mi vergogno per colui che si occupa di questa tragedia.. Quello di gnome invece va benissimo.. solo che in gnome non funziona l’audio, si resetta ad ogni riavvio… che pena

  • Anonimo

    Non c’è più knetworkmanager…

  • geppo

    va bene, ora si chiama networkmanager-kde4, se preferisci, ed è sempre una schifezza anche se gli hanno cambiato il nome…

  • http://www.facebook.com/people/Manu-Manuu/1642954021 Manu Manuu

    Veramente è plasmoid-networkmanagement e sono abbatsanza diversi.. Poi se ha problemi pure lui è un altro discorso :P

  • Anonimo

    Sottoscrivo quello detto da manu, knetworkmaner è un programma il plasmoide che c’è adesso è tutta altra roba e funziona sicuramente meglio!

  • geppo

    no allora, non diciamo eresie: quando tu installi opensuse 11.4, non c’è il plasmoide, c’è networkmanager-kde4. Se vuoi il plasmoide te lo vai a cercare e te lo installi da solo, successivamente. E devi sapere che esiste… Anche il plasmoide poi, ha qualche pecca, tipo chiederti 4 volte la password per accedere al monitor di connessione, per il 3g, risolvibile cambiando le politiche di accesso… Cioè perdere mezza giornata per scoprire ste cose… Oltre al fatto che c’è un bug grosso come un magazzino che , sostituendo il networkmanager con il plasmoide o con quello di gnome, può bloccare tutte le applicazioni di kde se accedi alla rete, se lo metti vicino alla systemtray.. insomma c’è da morir dal ridere.. Non parliamo di stabilità con questo kde per favore, kde 4.4 era 100 volte meglio

  • Anonimo

    Guarda che secondo me tu non hai capito un granchè del plasmoide, il plasmoide risiede direttamente nella tray e non fuori, ovvio se vuoi lo puoi portare fuori ma di default stà nella tray…

  • geppo

    no, sei tu che non hai capito un granchè: nella tray NON C’E’ il plasmoide, c’è NETWORKMANAGER-KDE4, non è difficile. Se vuoi il plasmoide, apri yast-installazione-programmi, cerchi plasmoid-networkmanger, lui ti dice che devi disinstallare prima networkmanager-kde4, tu accetti. A questo punto aggiungi oggetti nel desktop di kde, trovi il plasmoide che prima NON C’ERA, e lo puoi così sostituire.. Se non hai mai installato opensuse 11.4, perchè continui a parlare come se gli altri non capissero una mazza???

  • Anonimo

    Perchè opensuse 11.4 l’ho installata già 4-5 volte ed ho sempre avuto il plasmoide, forse sei tu che non hai capito come attivarlo, devi cliccare col destro sulla tray->impostazioni vassoio di sistema->schermo->elementi aggiuntivi->spuntare il gestore della rete.

    Io su un pc desktop ho dovuto impostare in yast l’utilizzo di networkmanager dato che era impostato su ifup, forse è quello il tuo problema, in ogni caso se fai una installazione fresca vedrai che impostando yast e poi la trai avrai il plasmoide nella tray senza installarla.

    Non ho motivo di raccontare balle e penso che tutti quanti gli utilizzatori di opensuse potranno confermarlo!

  • http://www.facebook.com/people/Manu-Manuu/1642954021 Manu Manuu

    No geppo, plasmoid-networkmanagement è installato di default, mentre non è installato NetworkManager-kde4.
    Nell’immagine c’è plasmoid-networkmanagement, così capiamo tutti di che si tratta :)

  • geppo

    da quale supporto l’avete installato? Io l’ho installato da dvd 64 bit, e vi assicuro mi ciecassero, che installa il networkmanager-kde4; per avere il plasmoide son dovuto andare in yast, caricare plasmoid-networkmanager, e disinstallare di conseguenza networkmanager-kde4..

  • geppo

    se andate in rete, guardate quanti con la 11.4 fanno a botte con il networkmanager-kde4, tanto che hanno fatto pure una belle guida su come installare quello di gnome, ignari, probabilmente, dell’esistenza del plasmoide.. O siamo tutti rinco?

  • http://www.facebook.com/people/Manu-Manuu/1642954021 Manu Manuu

    Io l’ho installato dal cd Live KDE 64bit, e sia nella live che nell’installazione effettuata c’è il plasmoide. Quindi boh, sarà per via del DVD, non saprei.. Mi sembra strana però questa cosa..

  • geppo

    non mi stupirei, a questo punto, se adottassero due versioni diverse…

  • Anonimo

    Bhò io in tutte le installazioni ho avuto il plasmoide non so che dirvi, può anche essere che magari andando a selezionare qualche pacchetto in fase d’installazione questo si porti dietro knetworkmanager