Smaragd, o più semplicemente Emerald per KDE


Tweet

Smaragd è solo l'ultima trovata del team di KDE che, per accrescere il grado di personalizzazione del DE ed in particolare le decorazioni riguardanti le finestre, ha chiamato in causa una vecchia conoscenza nativamente progettata per Compiz: Emerald.
Smaragd funge semplicemente da Window Decoration Engine e, supportando Emerald, concede la possibilità di adottare uno degli oltre 1500 temi disponibili per il Window Decorator.

Questo anomalo binomio dal sapore tipicamente retrò, sebbene favorisca la convivenza tra KWin ed Emerald, è contraddistinto da alcuni limiti: tollera solo ed esclusivamente gli engine progettati sulla base di Emerald nonchè i temi che ricorrono all'utilizzo delle pixmap sui bottoni.

Firefox - Decorazione finestra by Smaragd and Emerald :) | Crismon's Blog

 

INSTALLAZIONE

Per quanto riguarda openSUSE è possibile affidarsi al pacchetto precompilato disponibile all'interno del repository denominato cfeck.

Aggiungere la fonte di installazione:

sudo zypper ar http://download.opensuse.org/repositories/home:/cfeck/openSUSE_11.2/ cfeck

Installare il pacchetto rpm (kde4-windeco-smaragd) impartendo il comando:

sudo zypper in kde4-windeco-smaragd

In alternativa, al fine di scongiurare eventuali problemi è possibile optare per la compilazione del codice sorgente di Smaragd.

COMPILAZIONE DEL CODICE SORGENTE (SMARAGD)

Come di consueto, affinchè il processo di compilazione, volga a buon fine è necessario che il sistema possa contare sulla presenza di di alcuni pacchetti fondamentali come le  cosiddette kdelibs e i compilatori di base. Tale procedura è stata affrontata in questo articolo.

In aggiunta è necessario installare subversion, cairo-devel e glib2-devel:

sudo zypper in subversion cairo-devel glib2-devel

Successivamente è opportuno effettuare il download del codice sorgente di Smaragd:

svn checkout svn://anonsvn.kde.org/home/kde/trunk/playground/artwork/smaragd

Per avviare il processo di compilazione è necessario impartire in serie i seguenti comandi:

cd smaragd/
mkdir build
cd build
cmake -DCMAKE_INSTALL_PREFIX=`kde4-config --prefix` ..
make
sudo make install

 

ABILITARE SMARAGD

Ora disponiamo di tutti gli ingredienti affinchè Smaragd possa fungere come Window Decoration Engine primario. Abilitare gli effetti di cui Kwin dispone e successivamente per mezzo di Kickoff –> Impostazioni di Sistema –> Aspetto –> Finestre –> Nella sezione "Decorazione Finestra", per mezzo del menù a tendina, selezionare "Smaradg" e confermare la scelta cliccando sul pulsante "Applica".

Le prime mutazioni grafiche sono già ben visibili:

Decorazione Finestra - Smaragd | Crismon's Blog

Tuttavia, escludendo il supporto di Emerald le possibilità sono alquanto limitate: Smaragd dispone di un unico tema.

 

EMERALD – INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE

Terminato il processo riguardante l'installazione e la configurazione di Smaragd, al fine di ampliare la lista di temi applicabili alle finestre, occorre implementare il Window Decorator (Emerald).

Anche in questo caso è possibile affrontare la procedura ricorrendo al codice sorgente dell'applicazione o affidarsi semplicemente ai repository. Nel primo caso che prevede la compilazione del codice sorgente di Emerald consultare questo articolo.

Nel secondo caso, per installare Emerald occorre impartire il seguente comando:

sudo zypper in emerald

A questo punto è necessario effettuare il download di un tema a scelta fra tanti disponibili dirigendosi a questo indirizzo.

Successivamente avviare Emerald Themes Manager per mezzo di Kickoff –> Applicazioni –> Accessori –> Desktop –> Emerald e ricorrendo alla funzione "Import" selezionare il tema oggetto del download precedente che si andrà ad aggiungere alla lista di skin potenzialmente applicabili.

Emerald Theme Manager | Crismon's Blog

A questo punto selezionando uno dei temi presenti nella lista offerta da Emerald Theme Manager sarà possibile dare quel particolare tocco personale alle finestre di KWin.

Se il tema prescelto non dovesse applicare automaticamente le sue caratteristiche alla decorazione della finestra è necessario avviare il pannello delle Impostazioni di Sistema –> Aspetto –> Finestre, selezionare un decoratore alternativo a Smaragd e confermare la modifica cliccando sul pulsante "Applica". Successivamente selezionare nuovamente Smaragd –> Applica. Le modifiche apportate dal tema selezionato dovrebbero immediatamente rendersi effettive.

Articoli Correlati

, , , ,

Segnala questo articolo: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
  • Facebook
  • del.icio.us
  • Digg
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • Technorati
  • OKnotizie
  • Google Bookmarks
  • TwitThis
  • Upnews
  • Segnalo

  • alessandro

    Ma non esiste già incluso in KDE? oppure sarà un'evoluzione ufficiale di KDE?

  • http://www.crismonblog.org Crismon

    Attualmente non è incluso e se lo sarà in futuro non so. In questo momento sta attraversando una sorta di fase di testing e se risponderà bene alle varie sollecitazioni probabilmente sarà incluso.

  • Caig

    Non volendo installare Emerald solo per gestire i temi (anche perchè prevedibilmente/augurabilmente verrà implementata in Smaragd), è possibile cmq decomprimere (completamente) il tema nella cartella ~/.emerald avendo cura di tenere i file del tema in una sottocartella con il generico nome “theme”

  • http://www.crismonblog.org Crismon

    Si, la tua dritta è più che azzeccata ma ho un dubbio: in questo modo come gestisci i temi? ovvero come passi da un tema all'altro visto che Smaragd non è in grado di selezionarli?

  • Caig

    :) certo, hai naturalmente ragione. Come gestione intendevo la decompressione, di volta in volta, del tema desiderato nella sottocartella “theme”. Certo scomodo, ma difficilmente un utente cambia in continuazione tema, anche i + maniaci della personalizzazione come me. E poi temo che x avere il gestore dei temi di emerald bisogna installare emerald(ovvio), ma anche compiz. Non amo le catene di dipendenze. Certo la soluzione da te proposta è la più comoda.

  • http://www.crismonblog.org Crismon

    Si, installa un parte di compiz e molti pacchetti riguardanti GNOME:

    bundle-lang-gnome-da compiz compiz-branding-upstream compiz-emerald compiz-gnome evolution-data-server gnome-control-center gnome-desktop gnome-icon-theme gnome-menus gnome-menus-branding-upstream gnome-settings-daemon libbeagle1 libcanberra0 libcanberra-gtk libcanberra-gtk0 libevoldap-2_4-2 libgnome-desktop-2-11 libgnomekbd libgnome-menu2 libgnome-window-settings1 libgtop libgtop-2_0-7 libgweather libgweather1 libnotify libnotify1 libunique-1_0-0 libwnck-1-22 metacity nautilus sound-theme-freedesktop zenity

  • Caig

    o_o ~ mezzo gnome! :) Quando vedo simili elenchi di solito rinuncio ad installare.