Da Zypper 1.0.0 a Zypper 2: cosa cambierà?


Come ben sappiamo, è ormai imminente l’arrivo di OpenSUSE 11.1 e di SUSE Linux Enterprise 11.
Dal momento che i rilasci di Zypper sono strettamente legati a quelli di OpenSUSE, è chiaro che l’esordio della 11.1 rappresenterà anche un passo importantissimo per lo sviluppo di Zypper.
Con la prossima release, Zypper arriverà alla versione 1.0.1 ed in tal modo il team raggiungerà un obiettivo importante dopo più di 2 anni di intenso lavoro arrivando a stabilire traguardi incredibili che riguarderanno nuove caratteristiche che verranno introdotte.

In poche parole, Zypper è il gestore di pacchetti da linea di comando tipico di OpenSUSE che si appoggia alla libreria libzypp.

Zypper permette di gestire repository, di cercare pacchetti, installare, rimuovere ed aggiornare pacchetti e molto altro ancora.

Può essere utilizzato come applicazione "Standalone" che all’interno di script di console.

Si tratta, inoltre, di un software libero e rilasciato sotto licenza GPL.

Per quanto riguarda le caratteristiche che gli sviluppatori intendono curare nella prossima versione di Zypper, ovvero nella 2, bisogna ricordare prima di tutto che alcune riguardano Zypper in sè e per sè e in altri casi invece riguardano la libreria libzypp.

Tra le features che caratterizzeranno la prossima release ricordiamo:

  • File di configurazione (.zypperrc);
  • Install progress;
  • riassunto particolareggiato che riguarda l’installazione;
  • Numero maggiore di opzioni per gestire gli schemi;
  • Interfaccia per la nuova funzionalità libzypp;
  • e molto altro ancora.

Anzi tutto il team si occuperà di risolvere alcuni bug durante la fase beta di SLE 11 tentando di mantenere piena compatibilità con la versione 10 di SLE.

In un secondo momento, quando gli sviluppatori si occuperanno di Zypper 2, gli sforzi saranno concentrati verso il miglioramento totale del tool.

OpenSUSE 11.1 sarà comunque corredata della versione 1 di zypper.

 

Articoli correlati:

, ,

Segnala questo articolo: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
  • Facebook
  • del.icio.us
  • Digg
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • Technorati
  • OKnotizie
  • Google Bookmarks
  • TwitThis
  • Upnews
  • Segnalo

blog comments powered by Disqus