Diamo il benvenuto al nuovo “openSUSE Boosters Team”


Tweet

La settimana scorsa l’openSUSE Boosters team ha tenuto il suo meeting di inaugurazione in Germania.
Si è trattato non solo di un incontro di presentazione della nuova squadra di sviluppo, ma anche e soprattutto di un’occasione per programmare le attività necessarie per promuovere la crescita di openSUSE e della sua comunità.
L’openSUSE Booster team è formato da un gruppo di 15 sviluppatori che lavorano presso Novell che anzitutto hanno acquisito valida dimestichezza e conoscenza di tutte le distribuzioni GNU/Linux e che inoltre si dedicano all’implementazione di openSUSE collaborando con la sua nutrita comunità.

Dal momento che i membri che compongono il team sono sparsi per tutta Europa ed anche oltre il vecchio continente, è stato necessario organizzare una conferenza della durata di qualche giorno al fine di permettere agli sviluppatori di prendere parte ad una interazione face-to-face e di discutere meglio sui futuri piani d’azione da intraprendere.

Il team è formato da persone valide e preparate, per rendere loro i dovuti omaggi, sembra più che doveroso citare i loro nomi e cognomi:

  • Klaas Freitag; il leader del team;

  • Stephan Kulow;

  • Henne Vogelsang;

  • Michal Hrušecký;

  • Pavol Rusnak;

  • Petr Uzel;

  • Egbert Eich;

  • Luboš Luňák;

  • Will Stephenson;

  • Vincent Untz;

  • Mena-Quintero;

  • Peter Poeml;

  • Marcus Rueckert;

  • Robert Lihm;

  • Thomas Schmidt

Ciascuno di loro riveste un ruolo ben preciso occupandosi di un ambito prestabilito: X.Org, GNOME, KDE, gestione del sistema, implementazione di vari pacchetti e quant’altro.

Per la precisione, il team si dividerà in 3 gruppi focalizzati su progetti differenti al fine di migliorare openSUSE in ogni singolo aspetto.

Anzi tutto i 3 progetti collaboreranno per riorganizzare e migliorare tutta la documentazione presente su openSUSE wiki. Dopo di ciò si tenterà di importare tutte le infrastrutture di openSUSE (Build Service, le pagine wiki, Hermes, Bugzilla, openFATE, ecc) in un’unica pagina. Infine verrà sviluppata un nuovo sito factory.opensuse.org che permetterà agli sviluppatori e ai beta tester di ottenere una panoramica completa dello status complessivo della distribuzione.

I lavori verranno condotti alla luce del giorno in modo tale che chiunque sia libero di contribuire al progetto.

Per ulteriori informazioni a riguardo, consultare questa pagina.

Articoli correlati:

Segnala questo articolo: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
  • Facebook
  • del.icio.us
  • Digg
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • Technorati
  • OKnotizie
  • Google Bookmarks
  • TwitThis
  • Upnews
  • Segnalo

blog comments powered by Disqus